Le nuove sanzioni fiscali

Le nuove sanzioni fiscali

La legge Finanziaria 2011 o patto di stabilità 2011 – 2013, in corso di pubblicazione, ha introdotto per tutti gli istituti deflativi del contenzioso (accertamento con adesione, acquiescenza, conciliazione giudiziale e ravvedimento operoso) nuove disposizioni in merito alla riduzione delle sanzioni amministrative. In pratica, il Governo è intervenuto modificando in senso sfavorevole al contribuente i premi previsti in caso di definizione stragiudiziale delle controversie tributarie.

In base alle nuove disposizioni, che si applicheranno agli atti definibili emessi dall’Agenzia delle Entrate a decorrere dal 1° febbraio 2011 e ai ricorsi presentati a partire dall’entrate in vigore della legge, negli istituti alternativi al processo si beneficerà delle riduzioni come indicato nella Tabella.

Le nuove sanzioni previste per il ravvedimento operoso si applicano alla violazioni commesse a decorrere dal 1° febbraio 2011, con conseguente applicazione delle vecchie disposizioni per quelle commesse anteriormente a tale data.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.